domenica 13 luglio 2014

Il kit del bravo arrangiatore di feste (compendio al post precedente).

Ecco a voi cari lettori una breve ed esaustiva rassegna di tutto ciò che vi occorre o meno per organizzare un party di sicuro successo. Seguite queste indicazioni e tutto andrà per il meglio (ripetete con me: "Tutto andrà per il meglio!")

Materiale necessario per la vostra festa di pre-compleanno con 18 giorni di anticipo:


Parco sotto casa. (Vedi voce "location") Vi faciliterà non poco il trasbordo di oggetti e cibarie. Se non ce l'avete non dovrebbe essere difficile procurarvene uno. Il contrario in ogni caso sarebbe più complicato, ovvero spostare la casa sopra il parco (sconsigliato).


Tavoli. Almeno uno è estremamente necessario. In assenza di tale elemento potreste optare per una festa pic-nic. Ma vi consiglio sempre di chiedere alla vicina di casa del piano terra, quella ragazza carina che stende i panni su da voi in terrazza. Capace che ve ne presta un paio se proprio non ne avete.



Cibo. E' di estrema importanza che ci sia. Quasi sicuramente ne bastava meno di un quarto di quello che avete preparato. Confermate? Va be. Pro-memoria per l'anno prossimo: nessuno muore di fame se non si ingozza ininterrottamente dalle 5 alle 7 pomeridiane. Melius abundare sì, ma con ragionevolezza, cribbio!


Foto della festeggiata. Estremamente secondarie, ma fanno la loro scena.

Cartelloni (e addobbi) fai da te. Importantissimi per determinare il tono generale della festa. Che nessuno possa rischiare di pensare anche solo per un istante che avete preso la cosa fin troppo seriamente per essere solo una festa anticipata di 4 anni. Party mama sì, ma solo per scherzo.




Amici minchioni. Importanti sempre per il motivo di cui sopra (necessità di sdrammatizzare), ma non sottovalutarne l'importanza quando si tratterà di smontare baracca e burattini e ricaricarvi indietro l'intero compleanno, o quel che ne rimane. Importantissimi anche per smaltire i niente affatto eventuali avanzi.


Beduino, ovvero padre della festeggiata. Talmente importante che la festa è stata addirittura anticipata per consentire la di lui partecipazione prima della di lui despedida. Come vedremo spetteranno infatti a lui le messe a punto di alcuni elementi cruciali della festa in questione (e inoltre utilissimo per il supporto psicologico alla party mama, se non proprio nella gestione logistica).


Prodotti surgelati. Dio benedica il banco freezer dell'Eurospin. Importantissimi se volete evitare come la peste la prospettiva di mettervi a cucinare manicaretti in notturna. Vi limiterete a infornarli, ma potete sempre spacciarli per vostri (io ve lo sconsiglierei. La F.D.M. è dietro l'angolo).
Vassoi dorati. Sono graziosi ma oltremodo cari. Il loro valore monetario è pari quasi a quello del loro contenuto, la qual cosa li rende del tutto non necessari.


Amichette. Importantissime, anzi, direi praticamente indispensabili alla riuscita di un buon pre-compleanno. Se non ne avete inventatevene. Potremmo dire che basterebbero loro da sole (ma vanno bene anche al maschile, solo che nel nostro caso erano in minoranza schiacciante) e tutto il resto è contorno.



Tavolino da lavoro ad altezza consona per decorare coroncine di carta. Utilissimo e di gran successo. Attività aggregante, defatigante e rilassante per grandi e piccini. Munirsi di vasto e completo armamentario di cancelleria (Non dimenticate la porporina, indispensabile!).
Non che dobbiate per forza avere bisogno di tutto, ma vuoi mettere la soddisfazione di poter infilare il seguente scambio di battute?
- Servirebbe una pinzatrice...
- Ecco qua.
- Oh, no! Sono finiti i punti!
- Ce li ho.
- E degli elastici?
- Eccoli.
- Scotch?
- Nastro adesivo o scotch carta?
- Non avete mica della colla?
- Sì. Glou, stick o vinilica?
Yeah!
Il problema è che, sì, avete tutto, ma da un dato momento in poi sarà impossibile trovare alcunché nel marasma generale di buste e cassette.  Fa niente, avrà comunque giovato tantissimo alla vostra autostima.

Impianto hi-fi portatile. Va bene anche se non è proprio portatile, basta che riusciate a portarlo. Non è semplicissimo da "impiantare", motivo per cui se non avete l'elemento "beduino" io vi consiglio di desistere dall'intento, visto che avrete già ben altro di cui occuparvi. Ma il beduino serve proprio a quello: all'impianto stereo. Molto utile per creare l'atmosfera festaiola, necessita per funzionare di una batteria per auto, e quindi di un'auto nei paraggi, cavi, prolunga, e di un attrezzo che mi è stato spiegato serve per aumentare i watt, o forse erano i volt... boh! (Serve anche la musica però. Se non avrete avuto il tempo per pensarci rischiate di andare avanti a Pulcino ballerino a oltranza. Sconsigliabile).

Cassette della frutta. Importantissime!!! Se non ne avete procuratevene alla svelta perché la perfetta riuscita della vostra festa dipende quasi esclusivamente da loro. Utilissime per riporre il materiale e dare all'occhio un'impressione generale di ordine e organizzazione ben lungi dall'esser tale. Sarà solo grazie alla presenza in grande quantità delle cassette per frutta che tutti gli invitati vi apostroferanno continuamente con la frase: "Che organizzazione impeccabile! Bravissima!" Dio benedica le cassette da frutta (e le amiche ristoratrici che le procurano).


Secondogenita con febbre. Non è proprio consigliabile, ma se vi capita tocca tenersela, la febbre, dico. Comunque che sfiga! Proprio quel giorno? (Munirsi di tachipirina)


Macchina sparabolle. Sempre di appannaggio beduino. Di fondamentale importanza, sempre per creare il giusto ambient festaiolo (il beduino è il tecnico dell'ambient). Senza macchina sparabolle come credete di poter organizzare una festa che si rispetti? Tornate la prossima volta più preparati.



Pistole ad acqua. Ahem... io ve l'avevo detto che non era proprio consigliabile prenderle, ché anche se era luglio non tutte le mamme ivi presenti avrebbero apprezzato e condiviso il gesto e l'iniziativa di rifornire la festa di tali oggetti. Ma voi avete voluto fare di testa vostra... E va be', almeno vi siete limitati a prenderne solo due, e non dieci, come avevate pensato di fare all'inizio progettando fantasmagoriche battaglie acquatiche...


Pantaloni fricchettoni che esaltano le dimensioni del vostro culo. Non erano veramente necessari. No, sul serio, non dovevate. Esso era già sufficientemente evidente anche senza questo incentivo. Ma suvvìa, se dev'esser festa, che festa sia!
Reflex in dotazione a un'amica. Naturalmente non avrete anche il tempo e la possibilità di immortalare la festa per il quarto compleanno anticipato di vostra figlia, essendo voi già abbastanza occupate nella gestione dei vari aspetti della stessa, e allora potrebbe essere molto utile delegare a qualcuno che provveda a rendere eterni questi attimi. Certo, a rischio e pericolo della vostra immagine (vedi punto precedente), ma comunque potevate scegliere un altro paio di pantaloni.


12 commenti:

  1. Fantastica festa e ottimi consigli )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrei scriverci un manuale di istruzioni; credo che andrebbe a ruba...

      Elimina
  2. Sei proprio diventata una party Mama coi fiocchi! ;) ti copiero' un paio d'idee per il compleanno della kowsky l'anno prossimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora vedi che a qualcosa è servito tanto sbattimento! Copia, copia pure, ne sarò felice.

      Elimina
  3. ma il beduino ha lasciato te splendida donna con 2 bimbe cosi' piccole?Allora per gli uomini non c'è redenzione.Sono uguali sotto tutte le latitudini/longitudini.Bella festa.La prossima volta sii piu' "scialla".Riuscira' bene lo stesso.Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ignoranza maschile non ha limiti ne circoscrizione geografica.
      Beh, a sua discolpa possiamo dire che ha fatto in modo di essere presente al compleanno di sua figlia (ha fatto in modo o Ho fatto in modo che lo fosse?)
      Sul rilassarsi mi spiace ma non ce n'è: sono una che si fa venire le ansie da prestazione pure quando deve offrire un caffé alla vicina di casa.
      Ma sto imparando a conviverci!

      Elimina
  4. I pantaloni sono il top e pure a zampa,bellissimi. E se quello è un culone io son Belen Rodriguez :-)
    Deve essere stato divertente, peccato per la piccola con la febbre (l'espressione che hai nella foto con Rania è pura tenerezza, che bella)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la zampa lo camuffa abbastanza, a riguardare le foto: trasforma la mia silhouette in uno splendido trapezio isoscele.
      2008 durante una vacanza sulla costa meridionale della spagna; li comprai lì, allora =)

      Elimina
  5. Belli voi!
    E belli anche i pantaloni, altroché :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felice del successo riscosso dai miei pantaloni!

      Elimina
  6. Un piacere approdare qui, da Pisa&Love.
    Un piacere ritrovarti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem per me, cara Geppy. Un onore per me avere di cotante fan!

      Elimina

Che tu sia un lettore assiduo o un passante occasionale del web, ricevere un commento mi fa sempre piacere, purché inerente e garbato.
Grazie a chi avrà la pazienza e la gentilezza di lasciarmi un segno del suo passaggio.