lunedì 3 settembre 2012

Chi viene e chi va.


Una stanza semivuota, fino a qualche giorno fa ingombra quasi completamente di pacchi e scatoloni. Ora un materasso spoglio su cui sedersi e guardare la parete nuda.
E' sempre un pochino più triste per chi rimane che per chi va via.
Ricordo i miei traslochi: un po' di malinconia nel momento di imballare gli ultimi scatoli, di staccare le ultime foto, di effettuare gli ultimi viaggi. Poi ti ritrovi in un altrove da render tuo, da personalizzare, ti appropri degli spazi, apri scatole e ritrovi oggetti noti, a cui urge trovare una collocazione nuova. Allora la sensazione predominante è di grande eccitazione e di una vaga euforia.
Non così per chi resta a fissare una parete vuota, che ancora ostenta i segni di un passaggio umano che tu ben conosci, un'impronta familiare che presto svanirà, impietosamente lavata via dall'inesorabile pennello bianco.
Intanto fuori sul terrazzo iniziano ad ammucchiarsi altri pacchi, altre cianfrusaglie, altra vita, e tu ti fai forza e cerchi l'energia per accogliere un'altra compagnia, per condividere i tuoi spazi, i tuoi tempi, sopprimi la stanchezza, l'intolleranza, il desiderio di autonomia e di legittima, esclusiva sovranità all'interno degli spazi domestici, e fai posto, ancora una volta, nella tua vita.
Non si può dire che mi manchi lo spirito di adattabilità.
Ciao Master.

19 commenti:

  1. si e' vero. con le dovute differenze, e' un po' come per la morte, che sta sulle spalle dei vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Similitudine passata (ma non lo dico a Master: già me la vedo lasciarsi andare a gestualità non troppo femminili, con grattamenti vari in varie parti del corpo...). In fondo si dice che partire è un po' morire, no?

      Elimina
  2. Spero che Master se ne sia andata solo dal tuo appartamento e non dalla tua vita. Non è da tutti i giorni avere SI.ster di questo calibro !!!
    Mi dispiace :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO, non è da tutti. In un certo senso non sarà più come prima, ovvio,. ma in un certo altro senso la convivenza prolungata tende a creare momenti di reciproca insofferenza, quindi credo che la presa di distanza potrebbe anche rinnovare la gioia di stare insieme e rinvigorire il legame... Aaaah! che boiate che scrivo a volte! guardo troppo sex-therapy! No, in fondo credo che tra noi cambierà solo la frequenza con cui ci vedremo, e l'idea di svegliarsi al mattino, mettere su un caffè e sedersi in cucina a farsi quattro chiacchere con un'amica. Ops: una sorella. :(

      Elimina
  3. Ma noooooooooooo non ti può lasciare così...dove va Master? ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì. L'ha fatto! (Aspetta a sapere chi sarà a rimpiazzarla. Già mi prudono le mani a scrivere il pezzo in cui "la" presenterò...) sob sob sob! :(

      Elimina
  4. Spero che questa malinconia passi.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No vabbè, la malinconia è passeggera. Rimangono le noie di una nuova convivenza da affrontare... Uff! non ho più l'età per queste cose!

      Elimina
  5. insomma anche tu c'hai lo spirito da b&b! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, metti il dito nella piaga! infatti quello del B&B era un mio sogno... un sogno che per il momento aspetterà nel cassetto. Chissà che non arrivi il suo momento...

      Elimina
    2. te lo auguro di cuore suster,è un lavoro molto bello e si può davvero iniziare con niente. Per qualsiasi cosa noi possiamo darti molte informazioni, chiedi pure!!!

      Elimina
  6. Dicevo con la mia, di Master, che ho solo due rimpianti: non aver vissuto per un po' all'estero e non aver vissuto per un po' con lei. Viva le vere amicizie femminili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva le vere amicizie! (femminili o maschili importa poco, secondo me!)

      Elimina
  7. susi dove va?
    e chi arriverà al suo posto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti risponderò di persona... tieniti forte!

      Elimina
  8. Ciao Sus. Spero che il momento passi. Io pure sono in trasloco, un traslocone di anima pure.

    Scusa se non ti ho risposto, torno presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto, ansiosa di rileggerti, e di avere tue notizie. Spero che la vacanza sia servita a ritemprare il corpo e l'anima pure...

      Elimina
    2. Si è andata bene! Una bellissima vacanza :-))))

      Elimina
  9. Allora Bye-bye Master.
    Siamo curiosi però di sapere qualcosa della nuova arrivata..

    RispondiElimina

Che tu sia un lettore assiduo o un passante occasionale del web, ricevere un commento mi fa sempre piacere, purché inerente e garbato.
Grazie a chi avrà la pazienza e la gentilezza di lasciarmi un segno del suo passaggio.